Marmellata di cipolle…da provare…..

Immagino che in molti stiate storcendo il naso, vi starete chiedendo: «Marmellata di cipolle?». La prima volta che l’ho assaggiata non mi è piaciuta perchè le cipolle no erano ne crude ne cotte, croccanti e strane, e poi c’era una parte abbastanza liquida che non mi ha convinta. Se si acquista, inoltre, costa davvero tanto!! Però ne ho colto il potenziale e l’ho elaborata a modo mio. Il risultato è stato eccellente, quando la propongo a cena come salsa di accompagnamento per l’aperitivo, va a ruba. L’ho fatta assaggiare anche al mio fruttivendolo di fiducia, titubante ai massimi livelli…..;  vi dico solo che, dopo averla assaggiata, mi chiamò da lontano dicendo: ” Signurì site a nummer uno, agge fatte assaggià a marmellate e cipolle a famiglia mia a sere e Natale, sò rimaste sbalorditi tutte quante, era troppe sapurite, avite e complimenti  ‘e tutte quante……, spettacolare!”. Sono soddisfazioni!!!!

Puoi venirmi a trovare sulla mia pag. di facebook:

https://www.facebook.com/maruzzellanapoletanavegetariana/

Quando la preparo ne faccio un bel pò, usando anche barattoli piccoli, perchè diventa un bel regalino e molto apprezzato.

Questa marmellata può essere fatta con qualsiasi tipo di cipolla, ma un mio consiglio personale è di usare la cipolla di Tropea, o una cipolla di qualità asciutta, così la resa sarà migliore; e per facilitare la pelatura più grandi sono meglio è!

Dosi per 4 barattoli da g.500 ( dimezzate le dosi se volete provarla o consumarla subito per una cena….) :

Ingredienti:

  1. Cipolle kg 2.
  2. Zucchero ( meglio se zucchero di canna) g. 400.
  3. Aceto di mele, 4 tazzine, circa ml 200./ Aceto di vino 2 tazzine ( regolatevi in base al vostro gusto assaggiando)
  4. Sale g. 10.
  5. Olio evo 3 cucchiai da minestra.

Procedimento:

Peliamo le cipolle, laviamole e tagliamole come se volessimo fare un soffritto, senza essere troppo precise, cerchiamo solo di farle più o meno dello stesso spessore.

IMG_7241
Rondelle di cipolle rosse di Tropea

Mettiamole a cuocere in una pentola capiente, aggiungiamo 3 cucchiai di olio, copriamo col coperchio, la fiamma deve essere medio-bassa. Lasciamo cuocere per circa 80 minuti, avendo cura di girare ogni tanto, poi aggiungiamo il sale, mescoliamo e lasciamo cuocere per altri 10/15 minuti. In questo modo la cipolla cuoce bene, fino a diventare quasi una crema. IMG_4810 (2)

Passato questo tempo passiamo la cipolla cotta in un tegame basso e capiente perchè dovremo aggiungere lo zucchero e far evaporare l’acqua in eccesso, così da asciugare la marmellata.

IMG_4812 (2)

Una volta cambiata pentola, aggiungiamo tutto lo zucchero, accendiamo la fiamma che deve essere media come intensità, e lasciamo sciogliere lo zucchero bene per circa 25 minuti. Poi aggiungiamo due tazzine di aceto e lasciamo asciugare bene, dopo circa 10 minuti aggiungiamo le altre due tazzine lasciando asciugare per altri 10 minuti, fino ad avere tutti gli ingredienti ben addensati tra di loro, e una consistenza da marmellata.

IMG_4871 (2)

Riempiamo i barattoli e tappiamoli bene. Ultimo passaggio: Riempiamo d’acqua, molto calda (perchè i barattoli saranno roventi, così eviteremo lo sbalzo termico con conseguente rottura degli stessi), una pentola capiente ( così da contenere i 4 barattoli) e sul fondo mettiamo un panno ( che servirà ad evitare gli urti dei barattoli col fondo durante la bollitura).  P.S possiamo riempire d’acqua la pentola e metterla direttamente sul fuoco finchè sarà caldissima. Inseriamo i barattoli ( che saranno bollenti) nella pentola con l’acqua calda, copriamo col coperchio e lasciamo bollire per un ora a partire dal primo bollore. Quest’ultimo passaggio renderà sterile il barattolo e potremo conservare la marmellata anche 1 anno. Se non vogliamo conservarla e consumarla subito non ci sarà bisogno della bollitura.

Passata l’ora, non toccate niente, lasciate raffreddare i barattoli insieme all’acqua, fino a raggiungere la temperatura ambiente (diversamente rischiate che i barattoli si spacchino per lo sbalzo termico).

Serviamo i nostri aperitivi ma non solo….

IMG_2053

Non vi resta che conservarle per le future cene, potete accompagnare formaggi (per i vegetariani, ottima anche col semplice uovo al tegamino), fare dei panini strepitosi, accompagnare verdure arrosto, crostini salati, etc…!

Brioche1

 

 

 

 

 

Annunci

Una risposta a "Marmellata di cipolle…da provare….."

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: