Gelato artigianale alla nocciola, original recipe!!

Ti aspetto sulla mia pagina, non dimenticare di mettereūüĎćlikeūüĎć, sarai aggiornato su tutte le novit√†!

https://www.facebook.com/maruzzellanapoletanavegetariana/

La necessit√† di autoprodurre il gelato √® nata dalla consapevolezza dell’utilizzo (da parte delle industrie gelatiere) di ingredienti di bassissima qualit√† e l’esagerato uso di sostanze di sintesi come coloranti artificiali, aromi artificiali, addensanti artificiali etc… . Anche molte gelaterie dette “artigianali” in realt√† raramente usano solo prodotti naturali, facendosi pagare anche profumatamente un solo cono…! Sicuramente ci saranno ancora “gelaterie artigianali” vere e degne di questo nome, ma sono purtroppo “mosche bianche”.

Dopo diverse prove posso proporvi la ricetta per il gelato artigianale fatto in casa; il risultato √® un gelato tra i pi√Ļ buoni che avrete mai mangiato nella vostra vita. Sarebbe opportuno procurarsi una gelatiera ( un piccolo investimento iniziale il cui costo ammortizzerete nel tempo); diversamente, un modo alternativo alla gelatiera c’√®, occorrer√† un pochino di pazienza in pi√Ļ.

P.S. La preparazione sembra lunga, in realt√† non lo √®….; ho cercato di seguirvi passo passo cos√¨ da non avere alcun dubbio sullo svolgimento.

Ingredienti:

IMG_3301

  1. Panna fresca ml 200, E.2,0.
  2. Latte intero L.1,  E. 2,0.
  3. Farina di semi di Carrube g. 5 ( è un ingrediente fondamentale, perchè non farà produrre i cristalli di ghiaccio, perchè è un adsorbente.  La farina di carrube in commercio si trova in barattolino di g.65, potremo fare circa 13 kg di gelato; costa circa di E. 6,0 ).
  4. Zucchero g. 150 ( io uso lo zucchero di canna).
  5. Glucosio , 2 cucchiai. Il glucosio non √®¬† fondamentale, per√≤ se lo usiamo render√† il gelato appena tolto dal congelatore pi√Ļ “malleabile”. Possiamo comprarlo o farlo noi. Per la preparazione in casa (davvero semplice) clicca sul seguente link‚áí Glucosio ;¬† possiamo conservarlo in frigo anche per diversi mesi, ed usarlo all’occorrenza.
  6. Pasta di nocciole g. 150 (circa). Oppure un’ alternativa a piacere.

Possiamo usare tutti i gusti che vogliamo, per esempio per il gelato al caff√® useremo due o tre cucchiaini ( dipende da quanto piace carico il suo gusto) di caff√® solubile. O del succo di frutta all’albicocca, alla fragola…, in questo caso usiamo al massimo un 150 ml di succo! Con una spesa di massimo E.8 avremo quasi un 1,5 kg di vero gelato artigianale. Dalle mie parti il gelato artigianale costa E.20 al Kg !

¬†Preparazione per la “Base” artigianale, che sar√† la base per tutti i gusti cremosi che vorremo fare:

  1. Misceliamo bene lo zucchero con la farina di carrube.

 

  1. In una pentola versiamo il litro di latte, la panna e, se lo abbiamo fatto, i 2 cucchiai glucosio.
  2. Aggiungiamo la miscela di zucchero e carrube nella pentola (contenete il latte e la panna) e giriamo bene per qualche minuto ( l’ideale sarebbe miscelare con una frusta da cucina).

 

  1. Accendiamo la fiamma e girando sempre riscaldiamo la base per circa 6/8 minuti, ATTENZIONE non deve arrivare al bollore. Appena ci accorgiamo che sta  per bollire spegniamo la fiamma, continuiamo a miscelare per qualche minuto e lasciamo raffreddare.
IMG_3339 (2)
La colorazione ambrata √® data dall’uso di zucchero di canna!

Ecco fatta la Base  perfetta per qualsiasi gusto vorremo. Possiamo conservarla in frigo anche per 2/ 3 giorni prima di usarla per fare il gelato.

Preparazione del gelato con gelatiera:

  1. Uniamo la base fredda con la pasta di nocciole (o ingrediente a piacere), misceliamo tutto, e versiamola nella gelatiera.

Preparazione senza gelatiera.

  1. Uniamo la base con la pasta di nocciole ( o ingrediente a piacere), misceliamo bene bene bene tutto, versiamo la base in un recipiente  di plastica per alimenti che abbia il doppio del volume occupato dalla base, copriamolo e mettiamo in congelatore.
  2. Ogni 30 minuti, per un ciclo di 4 volte circa  ( o anche meno, dipende dal freddo del nostro congelatore (cioè in quanto tempo la base prenderà la classica consistenza cremosa del gelato), prendiamo il gelato e, o  con una frusta, o con un frullatore ad immersione, misceliamo bene bene, per qualche minuto; poi rimettiamo nel congelatore e ripetiamo questo passaggio ogni 30 minuti circa, in pratica ci fermeremo quando vedremo che il gelato si sarà ben stabilizzato, solidificato.

Et voil√†... non ci resta che gustarlo subito. Se lo lasciamo in congelatore…¬† come per tutti i gelati, togliamolo dal congelatore quindici minuti prima della degustazione…..!! Personalmente lo trovo STRAORDINARIO!

IMG_3360 (2)

Vienimi a trovare anche su youtube:

https://www.youtube.com/channel/UClPsC5ifzAO01I67ls5EYWA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: