Marmellata di arance.

Vienimi a trovare anche su:

https://www.facebook.com/maruzzellanapoletanavegetariana/

Non dimenticare di mettere “Mi piace” 👍 alla pagina.

Ingredienti:

  • Arance Kg 1, ho usato arance siciliane tarocche da spremere.
  • Zucchero g. 600
  • Bacca di vaniglia 1/4
  • Succo di un limone

Procedimento:

Dopo aver lasciato le arance per mezz’ora in acqua ( se sono bio basterà solo una sciacquata) sciacquiamole ed asciughiamole.

IMG_2960

Tagliamo le arance a fette sottili, avendo cura di eliminare le parti della scorza superiore ed inferiore; mettiamole  in un recipiente di vetro.

IMG_2964 (2)

Aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo tutto, poi aggiungiamo il succo del limone e la bacca di vaniglia aperta, e rimescoliamo bene. Lasciamo riposare per circa 10 ore, mescolando di tanto in tanto.

IMG_2972 (2)

Trascorso il tempo di macerazione, procediamo con la cottura; travasiamo le arance con tutto il succo in una pentola capiente, accendiamo a fiamma alta e facciamo cuocere per circa 20 minuti poi abbassiamo a fiamma  media, per altri 20 minuti circa.

IMG_2981 (2)

Se non ci piacciono i pezzettoni di arancia, trascorsi i 20 minuti e dopo dopo aver abbassato la fiamma possiamo sminuzzare tutto con un frullatore ad immersione ( avendo cura di togliere la bacca prima di frullare), in questo modo renderemo la marmellata spalmabile e liscia ( io la preferisco frullata ).

IMG_2989 (2)

Trascorsi i tempi di cottura, circa 35/40 minuti, versiamo la marmellata nei barattoli ( puliti e asciutti), aiutandoci con un mestolo o, se ne avete, con un imbuto per marmellate. Attenzione perchè la marmellata scotta! Tappiamo i barattoli e sterilizziamoli. Come li sterilizziamo? Beh dopo aver preso la pentola, adatta per ospitare tutti i barattoli, versiamovi all’ineterno dell’ acqua calda calda, poi mettiamo sul fondo un panno ( servirà ad attutire i colpetti durante la bollitura) adagiamoci sopra i barattoli, che dovranno essere totalmente immersi nell’acqua, il cui livello dovrà superare di circa 4 dita il barattolo più alto. Accendiamo a fiamma alta, attendiamo che inizi il primo bollore, e da quel momento lasciamo bollire per un ora. Trascorsa l’ora, spegniamo la fiamma e lasciamo raffreddare i barattoli e l’acqua nella stessa pentola, senza toccare nulla dopo aver spento il fuoco. Quando si sarà raffreddato tutto, fino ad arrivare alla temperatura ambiente, possiamo togliere i barattoli, asciugarli e etichettarli. Con questo procedimento, che comprende anche la sterilizzazione, la marmellata durerà anche più di un anno.

IMG_3052 (2)

Et voilà…., siamo pronte per farcire biscotti, crostate, pancake, torte con ricotta dolce, o una semplice fetta di pane a colazione.

IMG_3077 (2)

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: