Polpette vegane. Idea-vegan.

Seguimi anche sulla pagina:

https://www.facebook.com/maruzzellanapoletanavegetariana/

«Non crediate che io abbia la pretensione d’insegnarvi a far le polpette. Questo è un piatto che tutti lo sanno fare cominciando dal ciuco, il quale fu forse il primo a darne il modello al genere umano. Intendo soltanto dirvi come esse si preparino da qualcuno con….», cit. di Pellegrino Artusi.

La ricetta della polpetta vegana è personale (ovviamente tutte le variazioni sono ben accette) e credo piacerà non sono ai vegani e ai vegetariani, ma a tutti, perchè sono proprio buone, tanto da piacere molto anche a mia mamma che non è ne vegetariana ne vegana…!!!

Ingredienti per due persone:

img_2236 (2)

Procedimento: (molto semplice)

In un frullatore mettiamo tutto. Frulliamo. Stop.

La difficoltà che possiamo trovare è l’impasto che nel frullatore avra bisogno di essere rimestato con un cucchiaio, perchè non avendo una consistenza liquida avrà bisogno di un aiutino.

 

A questo punto possiamo dare forma alle polpette, di grandezza media. Possiamo aiutarci bagnando le mani e poi fare la forma, o con un porzionatore per gelato.

 

“Immergiamole” direttamente  in pan grattato. A questo punto le strade si dividono perchè possiamo cuocerle in forno o in una buona padella antiaderente, per una versione “leggera” e veloce,

i impanatura

oppure passarle in  pastella (acqua e farina fino a consistenza densa simile allo yogurt) passarle poi nel pan grattato e friggerle .

 

Volendo possiamo congelarle ( senza sovrapporle l’una all’altra altrimenti si attaccheranno) ed usarle all’occorrenza senza aspettare che scongelino ma direttamente in forno/ padella a fiamma medio-bassa.

Potete gustarle accompagnandole con della verdura, o unirle a del sugo di pomodoro, vi assicuro sono buonissime sia semplicemente fritte che passate nel sugo….!!!

Et voilà…..

 

 

Da quando mio papà è diventato vegetariano all’età di 10 anni ( adesso ne ha 83) a quando sono diventata vegetariana, ed avevo 21 anni, ad oggi…. “le cose” sono cambiate molto. Sempre più adulti e ragazzi “prendono coscienza” avvicinandosi al vegetarianesimo e/o al veganesimo. Questo è il segnale che nulla è perduto e tutto è possibile. La mia presenza è a servizio anche delle mamme, zie e nonne che hanno bisogno di idee ed aiuti per realizzare in cucina qualcosa di buono per i loro cari.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: