Succo di frutta di “Pellecchielle”

IMG_9490 (2)

 

La “Pellecchiella” è una delle venti varietà di albicocche originarie dei Paesi Vesuviani, ricca di vitamine, naturalmente dolce, polposa, e dal tipico colore sfumato che va dall’arancio chiaro al rosso tramonto……! Possiamo farne marmellate ( clikka su “marmellate” per la ricetta), semplici da fare, e che danno grandi soddisfazioni sul pane, su di una crostata, nei panettoni…. “Oh cielo mi sta venendo fame”! In questo articolo vi spiego come fare il suo succo……! Berlo d’inverno ( vi do la mia parola d’onore) vi rimetterà al mondo!!!

Ma procediamo con la ricetta che vale per tutta la frutta ( variando solo le dosi dell’acqua in base alla consistenza originaria del frutto)

1)  Albicocche 3 Kg

2) Acqua,  mezzo litro se vi piace denso come un nettare, o 1 litro se vi piace più liquido.

3) Zucchero in base ai vostri gusti !

Svolgimento:  Sciacquate, pulite e denocciolate le albicocche.

In una pentola capiente, inseritevi l’acqua e le albicocche, accendete a fiamma medio bassa, e lasciate “ammosciare” la frutta, girandola ogni tanto, senza abbandonarla, per circa 15/ 20 minuti ( ma anche meno se la frutta è molto matura).

A questo punto, o con un passino ( con manovella), o con un estrattore passate le albicocche ( in quest’ultimo caso lasciate raffreddare il composto prima di estrarre).

IMG_9661

Dopo aver passato tutto, zuccherate a piacere, assaggiando man mano e decidendo in autonomia che dolcezza volete dare al vostro succo.

Imbottigliate, poi “attappate, attappate bene” 🙂 , e procedete con la bollitura delle bottiglie se volete conservarle a lungo.

Bollitura:

Procuratevi una pentola molto alta, deve superare di 5/6 dita, minimo, il tappo delle bottiglie, mettete un panno alla base della pentola (così da evitare che, durante la bollitura, le bottiglie facciano il “rock and roll”), inserite le bottiglie, e riempite d’acqua fino a superare di 3 dita il tappo delle protagoniste.

Accendete la fiamma, alta, attendete il primo bollore, e fate bollire per un ora.

Trascorsa l’ora chiudete la fiamma e lasciate raffreddare, con molta calma, le bottiglie nell’acqua, fino al raggiungimento della temperatura ambiente.

“Tutto apposto avete finito”!!!!

Potete berlo assoluto, o con del latte di mandorla, di nocciola……etc etc…!

IMG_9774

Spero vi sia piacuta la descrizione,  e mi auguro che in tante/i riscopriate il valore dei prodotti fatti in casa da noi stesse/i, sicuramente sono genuini, salutari, privi di “stabilizzanti, addensanti, coloranti….., e non fanno male all’ambiente!

Questo è link su cui troverete la ricetta della marmellata di albicocche fatta in casa:

https://unanapoletanavegetariana.com/2018/06/14/pellecchielle-no-marmellata-di-pellecchielle/

Annunci

2 risposte a "Succo di frutta di “Pellecchielle”"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: