Il cavolfiore…… un alleato invernale da sempre!

Vienimi a trovare su:

https://www.facebook.com/maruzzellanapoletanavegetariana/

23593674_526993944325611_2623561626514545491_o
Alimentazione e nutrizione

logo vegan Il cavolfiore è un “fiore” straordinario, almeno una volta a settimana ( ma in realtà lo consiglio più volte a settimana) non dovrebbe mancare sulle nostre tavole nei periodi invernali. Ma vediamo insieme quali sono le sue proprietà : Tra i suoi sali minerali ricordiamo il ferro, il calcio, il fosforo, il magnesio,lo zolfo, il potassio, lo zinco e non solo…..! I medici nutrizionisti lo possono suggerire in caso di carenze di vitamine, inoltre è fonte di vitamina A, B e C, ma anche la E, la K e la vitamina J. Insomma un tripudio di “amici molecolari” che incontrando il nostro organismo lo aiutano in tutto e per tutto. Il Cavolfiore è quindi un antiossidante, combatte l’ulcera, l’ipotensione e la stitichezza ( ops! )! Dalle “mie parti”, si usa molto spesso cucinare “pasta e cavoli” d’inverno, con pepe o peperoncino!

Pasta e Cavolfiori

Ingredienti per due persone:

  • Un cavolfiore di medie dimensioni ( circa mezzo kg).
  • Acqua.
  • Sale q.b.
  • Aglio, olio evo.
  • Peperoncino o pepe-curcuma ( insieme) se piace il piccante.

Preparazione:

Dopo aver ben sciacquato e tagliato a pezzettoni i cavolfiori, lasciamoli in acqua per mezz’ora ( il tempo è necessario per far scaricare i fitofarmaci idrosolubili, se è un cavolo BIO basterà sciacquarlo semplicemente)

In una pentola versarsiamo l’olio ( circa tre cucchiai, poi dipende dai gusti), e l’aglio pulito; facciamo soffriggere per qualche minuto, togliamo l’aglio e poi versiamo i cavolfiori precedentemente scolati (bene) e mescoliamo, chiudiamo col coperchio la pentola e lasciamo cuocere a fiamma medio bassa per qualche minuto  girando di tanto in tanto.

A questo punto ricopriamo con acqua il cavolfiore, saliamo ( a chi piace può aggiungere il peperoncino in questa fase) e lasciamo cuocere per 30/45 minuti a fiamma media ( i tempi dipendono dal tipo di grandezza che avete dato al cavolfiore) .

Cotto il cavolfiore, potete gustarlo semplice così, oppure versarvi della pasta corta di vostro gusto direttamente nella pentola (ricordandovi di aggiungere un pò di acqua in più se serve e di “aggiustare” di sale).

Non vi resta che godere di questo primo piatto, caldo, gustoso e nutriente!!

Et voilà….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: